Petcafe’ – Hanoi

Aperto nel 2010, unico nel suo genere e’ ormai diventato uno dei locali più’ famosi di tutto il continente asiatico, meta di semplici amanti degli animali, avventori locali e curiosi turisti.

 

Che cani e gatti fossero gli animali da compagnia per antonomasia è un fatto su cui nessuno può discutere. Tutti nella propria vita hanno avuto a che fare, direttamente o indirettamente con un cane o con un gatto ed è forse per questo motivo che da qualche anno a questa parte sono nati locali in cui i veri protagonisti sono i nostri amici a quattro zampe. Dai locali in cui si serve la colazione anche al nostro amico Fido, a quelli in cui oltre a una cioccolata calda si cerca anche la compagnia e le coccole di un gatto. L’idea non è nuova nel mondo, dove, da Taiwan a Parigi, da Vienna a Budapest, i caffè con gatti sono piuttosto frequenti. In Giappone i “Neko Cafè” (neko in lingua giapponese vuol dire gatto) sono diventati una vera e propria moda: i gatti chiedono poco e danno molto, e sono apprezzatissimi soprattutto dai single, sempre più numerosi nel Paese del Sol Levante. Anche in Italia, per la precisione a Torino, ha recentemente aperto un MiaGola Caffè.

 

Ad Hanoi, in Vietnam  però si può trovare un locale estremamente particolare, dove è possibile stare comodi a bere una bibita o a conversare in compagnia di decine di animali. La particolare del Petcafe’, si chiama così il locale di Hanoi è che gli animali in questione non sono dei “banalissimi” cani e gatti, ma rettili e particolari animali esotici, per la precisione oltre 40 specie di rettili, scoiattoli e ragni. Ed ecco che si può sorseggiare una bibita mentre una tarantola si arrampica tranquillamente sul tuo tavolo, vedere i clienti passeggiare con delle grosse iguane sulla spalla, vedere qualcuno che offre qualche insetto ad un camaleonte, oppure osservare, immobile, un serpentello che ti si arrampica addosso. L’ idea di aprire un locale del genere è venuta a Nguyen Minh Nghia un ventottenne vietnamita laureato in geologia che dice di aver amato gli animali sin dall’infanzia ma di essere diventato un appassionato di rettili cinque anni fa quando un amico per problemi di lavoro gli chiese di accudire la sua salamandra.

 

Negli anni successivi Nguyen ha viaggiato molto, visitando Australia, Thailandia, Singapore e Cina dove ha acquistato rettili e salamandre, che lo hanno portato oggi ad avere una vera e propria collezione, ed al punto di sostenere che questi animali sono diventati i suoi migliori amici. Il locale è organizzato per accoglierli al meglio, dagli arredi per lo più in legno, alle luci, fino alle teche in cui soggiornano quando non ci sono clienti. Anche se sembra abbastanza strano, l’idea attrae decine di turisti e di persone del posto… e sembra (fino a prova contraria) che funzioni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *