Sal De Riso trionfa al World Pastry Stars

ll maestro pasticciere campano Salvatore de Riso, in arte Sal ambasciatore della Costa D’Amalfi, il tratto di costa campana, situato a sud della penisola sorrentina, che si affaccia sul golfo di Salerno, delimitato a ovest da Positano e a est da Vietri sul Mare, vince la terza edizione del “World Pastry Stars”.

SalDeRisoSal De Riso, se ancora ci fosse qualche dubbio, è a pieno titolo nel gotha della pasticceria mondiale. Il famoso maestro pasticcere ha ricevuto, a Milano, il 16 maggio scorso, la Stella del prestigioso “World Pastry Stars”, nel corso dell’evento internazionale organizzato da Italian Gourmet che intende premiare quei pasticceri che, pur mantenendo gli standard dell’artigianalità, siano riusciti a creare attività che esportano nel mondo con fatturati ragguardevoli. Giunto alla terza edizione, il congresso internazionale di alta pasticceria – organizzato da Italian Gourmet con il patrocinio di Ampi (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) e Relais Dessert (l’associazione francese che vede coinvolti i più autorevoli pasticceri del mondo) – si è tenuto presso il Magna Pars and Suites di Milano. Di fronte ad una gremita platea, con pasticceri provenienti da tutt’Europa, De Riso ha raccontato il suo percorso professionale, partendo dagli inizi della sua carriera, passando dalla presenza ai corsi di specializzazione con i più grandi professionisti pasticcieri; ammesso nel 1994, allora primo ed unico nel sud Italia, alla prestigiosa Accademia Maestri Pasticcieri Italiani, fino ad arrivare al titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. De Riso ha Presentato con la passione che lo contraddistingue tutti gli elementi che l’hanno condotto al successo: utilizzo di prodotti di eccellenza campani, grande artigianalità supportata dalla tecnologia e una squadra di 50 tra pasticceri e impiegati altamente specializzati e motivati che collaborano con lui. Ma anche un regolare lavoro di ricerca e sperimentazione, motivati dalla curiosità e dal desiderio di migliorarsi continuamente. Un mix che ha portato il marchio Sal De Riso Costa d’Amalfi alla conquista di mercati italiani ed esteri e che lo porterà ad inaugurare ai primi di giugno, a Minori, un nuovo punto vendita con un format che nasce con l’obbiettivo di essere un luogo di ristorazione multifunzionale: bistrot, gelateria, pasticceria, caffetteria e pizzeria.
L’altro maestro pasticcere italiano premiato è Marco Antoniazzi, di Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova, gli altri premiati, tutti stranieri sono: Paul Wittamer, Pascal Lac, Jordi Roca, Yann Duytsche, Francois Payard, Vincent Guerlais, Pascal Brunstein, Oriol Balaguet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *