40 giudici da tutto il mondo per la ix edizione di birra dell’anno.

UNIONBIRRAI

Rimini, 6 Febbraio 2014 –  E’ già iniziato il conto alla rovescia per l’appuntamento più atteso nell’ambito del beverage d’autore. Il 15 marzo prossimo, nella Hall centrale della Fiera di Rimini, si alzerà il sipario sulla IX edizione di BIRRA DELL’ANNO, il concorso che premia le migliori birre artigianali italiane.

Organizzato da UNIONBIRRAI (www.unionbirrai.it), il contest del 2014 si fa eccezionalmente evento a sé stante, un’occasione da “gustarsi” fuori dal RHEXRISTORAZIONE (ex Pianeta Birra), fino ad oggi unico ambito di pertinenza. La vetrina pubblica, tenutasi lo scorso Gennaio in concomitanza del SIGEP presso i medesimi spazi fieristici,lascia dunque il posto ad un’iniziativa ad uso e consumo dei soli addetti ai lavori: produttori, degustatori, buyers, operatori e media di settore.

In attesa che si realizzi nel 2015 il BEER ATTRACTION- International Craft Breweries Show, progetto di respiro internazionale che coinvolgerà birrifici indipendenti di ogni dove, Unionbirraitrova una formula per anticipare il rilancio a livello mondiale del prodotto italiano e artigianale: una giuria di 40 esperti provenienti dai quattro punti cardinali del globo. Accanto ad una nutrita rappresentanza europea, siederanno infatti americani, latino-americani, canadesi, orientali. “Ognuno di loro diventa, almeno per un giorno, ambasciatore della birra italiana artigianale all’estero”. Così Simone Monetti, Direttore Generale di Unionbirrai che aggiunge: “Per quanto sia un fenomeno in costante crescita sul territorio italiano, fuori da questi confini il mercato dimostra senza dubbio di essere molto interessato al nostro prodotto. La partecipazione a titolo gratuito di esperti internazionali ne è la riprova”. I giudici avranno a disposizione il 13 e il 14 marzo per valutare le birre a porte chiuse, fatta salva la presenza del FOMAL, Istituto di Formazione Professionale nella Ristorazione con sede a Bologna chiamato ad assistere i degustatori agli 8 tavoli. Per ciascuna delle 26 categorie stilistiche (“Italian Lager”;“Golden Ale”,“Kolsch”, etc.) la giuria dovrà nominare infine 3 vincitori assoluti. Torna anche il premio speciale “Birrificio dell’anno”che andrà al produttore con la migliore sommatoria di punteggi.

I risultati saranno proclamati da uno SPECIAL GUEST durante la cerimonia ufficiale che si terrà sabato 15 marzo, a partire dalle ore 17. Un centinaio i birrifici previsti alla kermesse e per i quali le iscrizioni rimarranno aperte fino al 3 marzo. Pochi ma fondamentali i requisiti necessari per partecipare al concorso, come il produrre birre commercialmente reperibili e non pastorizzate, e dettagliarne gli ingredienti.

 

Per informazioni e scaricare il regolamento:

http://index.unionbirrai.it/images/birra_dellanno_2014_REGOLAMENTO.pdf

Sito web:

www.unionbirrai.it

Facebook:Unionbirrai

Twitter:@Unionbirrai

 

Unionbirrai, chi sono

UB opera da 13 anni a tutela della birra artigianale italiana.

Fondata nel 2001,Unionbirrai è più di una singola associazione di birrifici indipendenti o di appassionati o di degustatori di birra. Rappresenta l’agorà, dove i produttori, i publican, chi ha il compito di giudicarla e chi, fondamentalmente, la consuma e sostiene tutto il movimento, si incontrano, affinché la birra viva e di qualità sia sempre una realtà dinamica e non una mera speculazione commerciale. Il nuovo direttivo, espressione delle varie anime coinvolte, è stato eletto a Febbraio 2013. Il Direttore Generale è Simone Monetti.

Ufficio Stampa

Sandra Salvato Cell. 339 7885021- Email: studiosalvatocabras@gmail.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *