A ottobre nella Marca va in scena “l’Arte nel piatto”

TREVISO DRIPPING TASTE 2013

Arte e cucina si fondono ancora una volta a Treviso per trasformare una rassegna gastronomica in una vera e propria mostra del gusto on the road. Ispirato all’Action Painting del grande pittore americano Jackson Pollock (Cody 1912Long Island 1956) e ai principi della moderna Cucina Eclettica, TREVISO: DRIPPING TASTE 2013 L’Arte nel Piatto, mette in scena tutta la creatività del Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana (Unascom-Confcommercio) per far vedere (e far gustare) come il tocco di un cuoco e il gesto di un artista siano in realtà due facce della stessa medaglia. O meglio due facce di quella stessa attenzione per la ricerca di un equilibrio, sulla tela come sul piatto, fra gli ingredienti come fossero dei colori. Il cuoco chino sul piatto, mentre striscia linee di salse colorate posizionando uno ad uno i suoi ingredienti cotti separatamente per tutelarne consistenza e sapori originari sta, a suo modo, rendendo omaggio a Pollock e così quando la vista e la degustazione di un piatto giunge a determinare, in chi la fruisce, uno stato di vera esperienza sensoriale e culturale, possiamo dire che anche la Cucina raggiunge i livelli dell’Arte per riconoscere alla gestualità del suo “creatore” lo status di linguaggio corporeo, di un vero e proprio “Gesto Artistico”.

 TREVISO: DRIPPING TASTE 2013 L’Arte nel Piatto diventa così una mostra interattiva con gli chef del Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana impegnati ad interpretare i prodotti stagionali a Km Zero trasformandoli in simboli di una cultura a tutto tondo. Quello che si vuole dimostrare è che il territorio trevigiano è un qualcosa che va oltre i suoi prodotti di eccellenza, trasmettendo  quell’innata cultura per lo “Stile di Vita” che ha reso famosa la Treviso di Giovanni Comisso, Arturo Martini, Gino Rossi, Bepi Mazzotti, Beppo Maffioli, la Piccola Atene, come la definì Dino Buzzati. Ad immortalare queste atmosfere saranno i food-blogger che  parteciperanno al workshop fotografico dal titolo “Il Gesto, Il Gusto, Il Volto” tenuto dal fotografo-artista Mario La Fortezza, proprio a partire dalle cucine dei ristoranti protagonisti dell’evento.

 LE TRE TAPPE

Tre sono le tappe in programma: “Cicchetti al Museo” il 6 ottobre a Castelfranco Veneto e il 12 ottobre ad Oderzo, mentre il 18 – 19 e 20 ottobre 2013 nel centro storico di Treviso si animeranno le Piazze, i Salotti e gli Atelier del Gusto dove l’Arte nel Piatto si esprimerà in un ricco programma di degustazioni, esposizioni e visite culturali in un unicum emozionale che coinvolgerà tutti, dai più piccoli con le Fattorie Didattiche ai gourmet sperimentatori con mostre d’arte, performance ed originali menu dedicati al “Natural Food”.

 

CASTELFRANCO

Il 6 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00, grazie alla collaborazione con il Comune, l’Ascom e l’Associazione “Terre di Giorgione”, va in scena una rinnovata formula di “Cicchetti al Museo”, che animerà alcune delle più affascinanti location della cittadina.  In Piazza San Liberale, con il contributo di AscoTrade, gli ospiti della manifestazione potranno assistere alla prova di cucina per amatori “gourmet” (selezione dei migliori tre che poi accederanno alla prova finale a Treviso) e, sulle note degli studenti del conservatorio A. Steffani, potranno degustare gratuitamente i cicchetti della tradizione presentati dagli chef del Gruppo e da alcuni ristoranti del Centro Storico. All’interno del Museo Casa Giorgione, visite guidate e cicchetti di cucina rinascimentale ispirata al Giorgione e, per i più piccoli, il Laboratorio dell’Arte per disegnare il proprio piatto preferito. Grazie a Dotto Trains, il format quest’anno si rinnova con “Cicchetti in Villa” con un suggestivo tour su trenino fino a Villa Corner Chiminelli (villa veneta del tardo ‘500 interamente affrescata all’esterno e al piano nobile da Benedetto Caliari, fratello di Paolo Veronese) dove i gruppi potranno degustare alcuni finger food rinascimentali ammirando gli splendidi affreschi della villa.

Anche in questo caso, la musica degli studenti del conservatorio A. Steffani, renderà assolutamente suggestiva l’atmosfera del percorso culturale. Villa Barbarella, sede del conservatorio A. Steffani, sarà il teatro della performance dell’artista polimaterico Roberto Bertazzon che, ispirandosi al sontuoso scenario delle antiche mura cittadine e sviluppando le tematiche legate al riutilizzo di zone dismesse in chiave culturale e sociale, si esibirà sempre all’interno di un mix di arte, degustazioni e musica.

ODERZO

Il 12 ottobre, in collaborazione con il Comune, l’Ascom e la Fondazione Oderzo Cultura, Piazza Grande ed il Parco di Villa Foscolo, con il Museo Archeologico Eno Bellis e la Pinacoteca Alberto Martini, si animeranno con la nuova versione di “Cicchetti al Museo” che vede fin dalle 09.00 del mattino le Fattorie Didattiche di Coldiretti avviare un divertente laboratorio con i più piccoli per scoprire tutto il gusto di una vera colazione a Km Zero. Il laboratorio proseguirà poi nel Parco, nel Museo e nella Pinacoteca, con organizzazione didattica a cura della Biblioteca Civica, portando i ragazzini a creare il loro primo, piccolo, “orto casalingo”.

Dalle 11.00 fino alle 19.00 in Piazza Grande sarà attivo il “Cicchetto Point”, punto informativo con degustazione per avviare il pubblico gourmet verso il Parco di Palazzo Foscolo dove, dalle 16.00 alle 19.00, si svilupperà la parte principale del programma con la seconda selezione “AscoTrade” della prova di cucina per cuochi non professionisti, le visite guidate al Museo ed alla Pinacoteca con degustazioni di cicchetti dedicati all”antica Opitergium ed alle atmosfere dell”arte di Alberto Martini, il tutto arricchito dall’installazione sospesa ai grandi alberi del parco dell’artista Patrizia Polese dedicata alla fertilità ed al rinnovarsi del rapporto Uomo-Natura. Dalle 20.00, con l’avvio dell’Open Party, l’originale intervento dell’artista risplenderà nelle luci del crepuscolo in una visione intitolata “Irrinunciabile”, seguito da uno spettacolo di fuoco e di gusto.

TREVISO

Il 19 e 20 ottobre 2013 (vernissage previsto per il 18 sera in Piazza Università e Palazzo dei 300), prende il via TREVISO: DRIPPING TASTE 2013 L’Arte nel Piatto che trasformerà l’enogastronomia di qualità in un divertimento per grandi e piccoli all’insegna dell’arte e della scoperta.  Le Piazze, i Salotti e gli Atelier del Gusto permetteranno di assaggiare o acquistare i prodotti a Km Zero trevigiani in tutte le loro forme, seguendo un vero e proprio itinerario del gusto che attraverserà il cuore del capoluogo della Marca, da piazza Borsa a piazza Indipendenza, passando per piazza San Vito, per quella Dell’Università, fino ad arrivare alla Loggia dei Cavalieri, addentrandosi negli spazi espositivi del Museo di Santa Caterina, nella sala Consiliare di Palazzo dei 300, fino a sala Borsa della Camera di Commercio.

LE PIAZZE DEL GUSTO  – Lo spirito che anima le Piazze del Gusto,  dalle ore 10.30 alle 20.00,    è quello di permettere al pubblico di percorrere fisicamente il virtuoso percorso della qualità che, partendo dalla simulazione del lavoro nei campi (le Fattorie Didattiche), arriverà alla degustazione del prodotto “naturale” e del prodotto interpretato dalla maestria degli chef, secondo tradizione e secondo modernità. Il prodotto, assolutamente di provenienza certificata da Associazioni e Consorzi di Tutela, potrà essere anche acquistato mentre le degustazioni saranno gratuite con l’invito ad una donazione volontaria che sarà totalmente devoluta, in accordo con l’amministrazione cittadina, ad enti di beneficienza. Il pubblico potrà intrattenersi con agricoltori e chef per scoprire tutti i segreti e le ricette. Fra gli altri, le Piazze del Gusto saranno dedicate al Radicchio Rosso di Treviso IGP ed al Variegato di Castelfranco IGP, al Miele ed al Mondo delle Api, al Mestieri del Casaro e del Norcino, alla Farina di Mais Biancoperla, al Fagiolo Borlotto Nano di Levada, all’Olio ExtraVergine d’Oliva “ColliTrevigiani DOP”, nonché ai prodotti della tradizione artigianale pasticcera trevigiana. Domenica 20, Piazza Borsa ospiterà la finale della prova di cucina dedicata a cuochi non professionisti ed il pubblico potrà assistere, guidati dalla food-blogger trevigiana Angela Maci ( Sorelle in Pentola) ai cooking show con gli chef trevigiani.

I SALOTTI DEL GUSTO Nei Salotti del Gusto, l’arte e la cucina diventano veramente un tutt’uno tanto che le esposizioni artistiche curate da Chiara Casarin, fra cui brilla la personale di Pino Castagna, (Piazza Indipendenza, Palazzo dei 300 e Museo Santa Caterina), assieme ai finger food presentati dagli chef, riusciranno a ricreare quelle atmosfere e quello stile di vita della Treviso, piccola Atene, di cui alle premesse.

ATELIER DEL GUSTO – Nell’Atelier del Gusto la commistione cross-culturale fra prodotto tipico stagionale e la creatività degli chef e degli artisti raggiungerà il suo massimo. L’appuntamento è per sabato 20 ottobre ore 20.30 nella Sala Borsa della Camera di Commercio di Treviso che, attrezzata come un perfetto teatro-ristorante, diverrà luogo di una performance assolutamente irripetibile. Il menu a più mani interamente dedicato ai temi, moderni eppure antichissimi, del rapporto Uomo-Natura, sarà arricchito dalla performance dei 2 artisti Patrizia Polese e Roberto Bertazzon. L’evento avrà un prezzo di 35,00 euro e sarà esclusivamente su prenotazione al numero 0422 440751 (dal lunedì al venerdì in orario di ufficio) oppure 337 310483

Orari e dislocazione dei tematismi enogastronomici potranno subire delle variazioni, per cui si consiglia di controllare sempre il sito www.trevisodrippingtaste.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *