AIS Veneto e Fiera del Riso: il grande evento dedicato al risotto sposa i grandi vini italiani

AIS VENETO

Il riso nasce nell’acqua e muore nel vino, recita un tradizionale detto popolare veneto. E con questo spirito la sezione veneta dell’Associazione Italiana Sommelier ha rinnovato anche quest’anno il sodalizio con  la Fiera del Riso di Isola della Scala (Vr), il più grande evento dello Stivale dedicato al risotto. I delegati A.I.S. saranno infatti protagonisti di oltre una ventina di eventi enogastronomici dedicati al riso. Il loro compito sarà quello di abbinare alle tante ricette con cui verrà presentato il cereale più famoso al mondo ai vini più adatti.  La Fiera, che quest’anno è giunta alla sua 48ª edizione e si terrà dal 17 settembre al 12 ottobre, ha chiesto l’aiuto degli esperti degustatori per i concorsi e il Top Show, un evento nell’evento che vedrà partecipare chef da 7 diverse regioni italiane e da un Paese estero.

Il momento clou per AIS Veneto sarà senz’altro domenica 21 settembre, quando si terrà il IV° concorso gastronomico “risotto del sommelier”. La sfida ai fornelli e ai calici, che nelle prime tre edizioni aveva visto partecipare tutte e sette le province venete, quest’anno si aprirà anche al Trentino Alto Adige e alla Lombardia. Ogni chef professionista presenterà un risotto preparato utilizzando un prodotto tipico della propria provincia, abbinato al vino da un delegato dell’A.I.S..

“L’Italia della buona tavola è uno dei più grandi patrimoni del nostro Paese – spiega il presidente AIS Veneto Marco Aldegheri – ma troppo spesso viene promossa in modo settoriale, separando vino e cibo. Questa collaborazione tra AIS Veneto e Fiera del Riso nasce invece per offrire una visione complessiva della gastronomia italiana, proponendo agli ospiti  il piatto e il bicchiere giusti. Perché un buon vino aiuta a ricordare un’ottima ricetta, e un’ottima ricetta aiuta ad apprezzare un buon vino”.

Il concorso dei sommelier, che porta a tavola le eccellenze locali, è inserito nel programma degli appuntamenti della Fiera del Riso che conta 500.000 ospiti ad ogni edizione. ll protagonista della Fiera è il Nano Vialone Veronese Igp, il primo in Europa ad ottenere il prestigioso marchio d’Indicazione Geografica Protetta (1996). La Fiera si tiene in parte all’interno di una struttura moderna in legno e vetro, il Palariso, così denominata perché dall’alto ricorda appunto un chicco di riso. La particolarità della Fiera del Riso sta nella filiera cortissima dalla risaia al piatto. Infatti il riso ad Isola della Scala, e nei limitrofi comuni veronesi, viene coltivato da piccole aziende famigliari che in buona parte si occupano dell’intera filiera: coltivano, pilano, confezionano, cucinano e vendono riso e risotto. Ed in Fiera non si trovano solo risotti, ma anche pizze e dolci con farina di riso,  arancini, paella. Musica, mostre e concorsi gastronomici completano la grande kermesse italiana dedicata al riso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *