Alta cucina a zero grassi si può: grandi chef propongono nuove tecniche in cucina

GHEUSIS

Bassa temperatura, sottovuoto, essiccazione, disidratazione, pastorizzazione, cottura a lumi laterali. Sono queste alcune delle nuove tecniche che permetteranno ai grandi chef di cucinare anche “senza grassi”. Se ne è parlato a Gusto in Scena, evento che si concluderà stasera al Palazzo dei Congressi di Lugano e che comprende tre format: Chef in Concerto, congresso gastronomico, I Magnifici Vini, rassegna di grandi vini e Seduzioni di Gola, selezione di sfizi gastronomici.

Durante Chef in Concerto, per la prima volta si è affrontata la tematica “Cucinare con, cucinare senza grassi” dimostrando come la grande cucina possa essere anche senza olio e burro. E’ questa una tematica contemporanea, che risponde all’esigenza del cliente di fare i conti con la linea e con la salute. Gusto in Scena, d’altro canto, è stato  definito dai giornalisti un vero laboratorio di idee, capace di creare un clima rilassato e la giusta empatia tra i migliori chef d’Italia. Questa atmosfera è necessaria per elaborare nuove idee e, non a caso, la prima giornata di lavori si è conclusa con una proposta: Marcello Coronini, ideatore dell’evento, ha chiesto a ognuno dei grandi chef coinvolti di introdurre nel proprio menù, nel corso dell’anno ad ogni cambio di stagione, un piatto senza grassi e uno con i grassi, riportando il nome Gusto in Scena. Obiettivo sarà rispondere all’esigenza del cliente di fare i conti anche con linea e salute. D’altro canto “Il buon ristorante si vede il giorno dopo, quando ci si sveglia”, come ha ricordato Ilario Vinciguerra, che durante l’evento ha presentato il suo nuovo locale cucinando per la cena al Casinò di Campione d’Italia.

Accanto a Chef in Concerto, l’evento Gusto in Scena ha offerto, con I Magnifici Vini, una grande rassegna di vini di Italia, Svizzera e Slovenia, culminata con la verticale della Cantina di Terlano, in Alto Adige, che ha presentato una selezione straordinaria di Pinot Bianco dal 1959 a oggi.

Infine, a Seduzioni di Gola, si sono presentate vere e proprie rarità gastronomiche di tutta Italia e particolari corsi “orizzontali” di Olio Extravergine d’Oliva, prodotto straordinario ancora poco conosciuto.

 

Ufficio Stampa – Gheusis Srl – 0422 928954 – info@gheusis.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *