Barone Montalto

Barone Montalto: Tra le migliori performance economiche siciliane

Barone Montalto si distingue finanziariamente tra le quattro cantine siciliane che hanno registrato i maggiori utili nell’esercizio finanziario 2015, registrando un + 753.901 euro. Un traguardo condiviso con aziende di eccellenza come Cusumano, Donnafugata e Tasca d’Almerita.
Un dato prestigioso che emerge dal consueto studio condotto da Sebastiano Torcivia, Coordinatore del Master Universitario di Primo livello “Manager delle aziende del settore vitivinicolo” dell’Università degli Studi di Palermo. Lo studio riguarda solo le aziende big, cioè quelle che raggiungono il milione di pezzi confezionati/imbottigliati, quale che sia il packaging e formato utilizzato, quindi non solo le bottiglie; i valori sono infattii riferiti, all’unità di misura di 0,75 litri. Un valore molto significativo quindi che rappresenta, per una cantina, una buona capacità di gestione e la remunerazione congrua dell’opera dell’imprenditore. Nata nel 2000, Barone Montalto è un’azienda che si occupa della gestione di circa quattrocento ettari di vigneti, di cui circa cinquanta di proprietà. Barone Montalto può contare su terreni complementari, che si trovano in aree diverse della Sicilia, con caratteristiche peculiari.
Una dato che riconferma brillantemente la cantina siciliana tra le aziende che si distinguono, anno dopo anno, sempre su questi alti livelli e riconferma la sua vocazione internazionale esportando in diversi Paesi.

FATTURATO (cifre in euro)
• Barone Montalto – 19.252.660
• + 753.901 reddito netto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *