Con enoteca regionale l’Emilia Romagna fa scuola in Francia

GHEUSIS

Superare i confini e far parlare di sé, del proprio territorio e dei produttori dell’Emilia Romagna. Enoteca Regionale Emilia Romagna è nata e cresciuta per questo. Oggi la sua strategia suscita interesse anche nelle regioni vinicole più rinomate. È accaduto alla fiera agricola di Bordeaux, manifestazione internazionale dove Enoteca Regionale ha raccontato la sua esperienza. Enoteca Regionale, nella persona del presidente Gian Alfonso Roda, ha illustrato il proprio modello e le molte iniziative che stanno portando i vini di questo territorio in giro per il mondo, come ad esempio InCantina, la vetrina voluta dall’Enoteca Regionale Emilia Romagna a Francoforte.

Con questo e molti altri progetti Enoteca Regionale Emilia Romagna continua a far conoscere  una realtà multiforme di cui fanno parte ben 260 soci. Partita dall’iniziativa di 18 fondatori, nel 1978 Enoteca ricevette  il riconoscimento ufficiale dalla Regione che, con una legge apposita, la definì “lo strumento più idoneo per promuovere il vino regionale in Italia e all’Estero”. Oggi l’Enoteca è rappresentativa di tutto l’universo produttivo dell’Emilia Romagna e lo è a tal punto che in un paese con una grande tradizione enologica come la Francia i viticoltori si interessano al modello emiliano romagnolo.

Appuntamento per un ulteriore incontro presso lo stand di Enoteca Regionale Emilia Romagna al Vinexpo, il più importante evento biennale dedicato al mondo del vino che si terrà proprio a Bordeaux dal 19 al 23 giugno, continuando un gemellaggio basato soprattutto sullo scambio di esperienze tra le due realtà.

 

Al Padiglione 1 (stand DE28) del Vinexpo di Bordeaux l’Emilia Romagna sarà presente con un banco d’assaggio dedicato alle eccellenze vinicole del territorio. Da Piacenza a Rimini saranno in degustazione tutti i vini della regione: Gutturnio, Ortrugo e Malvasia da Piacenza, Malvasia e Lambrusco da Parma, Lambrusco da Modena e Reggio Emilia, Pignoletto da Bologna, Fortana da Ferrara, Sangiovese e Albana dalla Romagna.

 

Oltre al banco d’assaggio istituzionale, a Bordeaux sarà presente anche una nutrita rappresentanza di aziende del territorio, presenti con un proprio stand: Chiarli, Cevico, Medici Ermete, Donelli, Cantina di Sorbara, Cantine Lombardini, Cantine Riunite & Civ.

 

Ufficio Stampa – Gheusis srl – 0422 928954 – info@gheusis.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *