DECAFOOD anche nel 2009 si confermano tassidi crescita a due cifre del giro d’affari

DECAFOOD

Bologna, 30.01.10.  Decafood – società italiana attiva nel settore della fornitura di prodotti e attrezzature per il mondo dei bar – ha chiuso il bilancio 2009 con un incremento del 20% del giro d’affari rispetto all’anno precedente. Un risultato estremamente positivo, considerando la crisi generale del mercato dell’intero canale horeca. A trainare la crescita sono stati ancora una volta i “cavalli di battaglia” dell’azienda, ovvero il Caffè al Ginseng (che genera circa il 35% del fatturato) e Orzo Bimbo.

 

Le novità di successo

 

Un successo particolare è stato ottenuto dalle Foglie di Pane, lanciate nell’ottobre 2009: sottilissime foglie di pane in sacchetto, non fritte, condite con olio extra vergine di oliva e sale. Riscontri positivi anche per Piadicrèpe, un kit che contiene tutti i prodotti per preparare le crepes, compresa la piastra per la cottura e infine Piadipizza, una piadina sottilissima (2 mm di spessore) con un diametro di 35 cm da preparare sulla crepiera con l’aggiunta di pomodoro e mozzarella per ottenere in pochi minuti delle ottime pizze con base piadina.

 

I piani di sviluppo

 

Decafood commercializza i propri prodotti avvalendosi della collaborazione di un network formato da oltre 300 grossisti attivi principalmente nel settore dolciario, oltre ad una rete commerciale propria di agenti, coordinati da 5 responsabili di zona (Centro, Sud, Lombardia, Veneto e Toscana). “Nel piano di sviluppo del 2010 – sottolinea Massimiliano De Martino, Presidente di Decafood – c’è il consolidamento delle linee di prodotto presenti nel portafoglio Decafood e lo sviluppo delle numerose novità lanciate negli ultimi mesi. A livello di comunicazione – aggiunge – abbiamo pianificato una serie di uscite pubblicitarie sulle maggiori riviste specializzate del settore horeca e ristorazione, oltre alla presenza alle fiere MIA (Mostra Internazionale dell’Alimentazione), Sigep (Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali) e Pianeta Birra di Rimini e alla Tirreno CT (Mostra convegno dell’ospitalità) di Massa Carrara”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *