Enada Primavera parte sotto la stella del successo

RIMINI FIERA

Al taglio del nastro i presidenti di SAPAR, Raffaele Curcio, di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni e Francesco Rodano, dirigente del 1° Ufficio – controllo di gestione e vigilanza dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato

 

Un giro d’affari, quello generato ogni anno in Italia dal comparto delle scommesse e dei giochi pubblicipari a 3 punti e mezzo di Pil

 

 

Rimini, 17 marzo 2010 – Due padiglioni in più rispetto al 2009 e oltre 400 aziende tra dirette e rappresentate su 40mila metri quadrati. Si è aperta questa mattina a Rimini Fiera sotto la stella del successo la 22esima edizione di ENADA PRIMAVERA, manifestazione per gli operatori professionali del comparto gaming e amusement, leader in Italia e in Europa.

La manifestazione di SAPAR, che la Spa riminese organizza in marzo a Rimini e in ottobre a Roma – col  patrocinio di AAMS, il supporto di EUROMAT e la collaborazione di ASCOB, FIDART, ANESV, S.I.CON. si concluderà il prossimo 20 marzo.

Dopo il taglio del nastro con il presidente SAPAR, Raffaele Curcio e il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, si è tenuta una conferenza stampa organizzata dall’associazione dei gestori per dibattere i temi più caldi del momento. E’ intervenuto anche Francesco Rodano, dirigente del 1° Ufficio – controllo di gestione e vigilanza, dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

 

Nelle quattro giornate di ENADA PRIMAVERA uno sguardo a 360° sul business del divertimento. Per l’esposizione e per i convegni e gli eventi si incontreranno tutti i protagonisti: esercenti di sale pubbliche da gioco, sale attrazioni, biliardo, bingo, pub, bar, ristoranti, locande, resort, stabilimenti balneari, parchi tematici, parchi giochi, FEC (Family Entertainment Center). Inoltre costruttori, gestori, noleggiatori, tecnici e riparatori di apparecchi da intrattenimento e da gioco, automatici e non, operatori per la raccolta del gioco, VLT, esercizi che raccolgono scommesse; centri commerciali, circoli privati, enti collettivi.

Il giro d’affari generato ogni anno in Italia dal comparto delle scommesse e dei giochi pubblici equivale a 3 punti e mezzo di Pil. Nel 2009 la raccolta complessiva si è attestata sui 54,4 miliardi di euro, con un + 14,4% sul 2008 dovuto a vari fattori, dal recupero di quote di gioco illegale al potenziamento della rete di vendita. Il trend positivo sta proseguendo anche nel 2010, con una raccolta, a gennaio, di 5.224 milioni di euro (+15,5% sul gennaio 2009. Per quanto riguarda il mercato dell’automatico da intrattenimento, sono 350.000 gli apparecchi distribuiti in circa 100.000 esercizi pubblici e commerciali, sale giochi e negozi specializzati nella vendita di giochi pubblici. Le imprese di gestione associate a SAPAR sono circa 1.200.

 

Il presidente Cagnoni, nel suo saluto d’apertura, ha ringraziato SAPAR: “La perfetta sintonia della nostra partnership è uno dei primi motivi di successo della manifestazione e qui mi piace ricordare che proprio la settimana scorsa abbiamo firmato la proroga del contratto che ci lega per l’organizzazione di ENADA ROMA ed ENADA PRIMAVERA fino al 2019. Credo che questa sia la miglior dimostrazione di una stima reciproca che negli anni ha dato ottimi risultati e che ci fa ben sperare anche per il futuro. Questa visione di lungo periodo consentirà di organizzare eventi sempre più improntati all’internazionalità e al pieno soddisfacimento degli obiettivi di business delle aziende, portando altresì alla ribalta un comparto economico che continua a crescere a ritmi significativi di anno in anno”.

“Come SAPAR – ha detto il presidente Curcio –  siamo orgogliosi di questa fiera. ENADA PRIMAVERA cresce di anno in anno e rappresenta una sinergia vincente fra reti e gestori. La professionalità di Rimini Fiera è garanzia assoluta e la manifestazione che abbiamo appena inaugurato ne è piena testimonianza. In questa edizione è ben rappresentato il grande successo delle AWP, le macchine con vincita in denaro che sono arrivate a rappresentare il 47% del mercato dei giochi. Vorrei allora mettere l’accento sulla necessità di valorizzare altri settori, altre macchine per l’intrattenimento che in questa fase sono un po’ in ombra. Si tratta dei giochi per bambini e famiglie, che hanno una connotazione prettamente ludica. Lavoreremo con AAMS per consentire a questo settore un recupero di mercato. Inoltre, qui a ENADA PRIMAVERA debuttano ufficialmente le Videolotterie: auspico che abbiano grande successo e che contribuiscano all’incremento dell’industria del gioco e di tutta la filiera”.

Francesco Rodano ha concluso: “E’ la prima volta che visito questa manifestazione e sono rimasto folgorato dalla bellezza del quartiere fieristico e dalla sua capacità organizzativa. Questo è un momento molto importante per il mondo dei giochi, l’evoluzione tecnologica introduce nuove opportunità, sia di gioco, sia di controllo della legalità. Perché il primo sia responsabile ed il secondo efficace, è necessario dialogare. Per questo come AAMS saremo presenti ai vari eventi di ENADA PRIMAVERA, avremo colloqui e ci confronteremo con gli operatori della filiera. Tutti, dallo Stato alle imprese, dobbiamo far valere la massima legalità per arrivare ad uno sviluppo che sia pienamente reale. Legalità e gioco responsabile sono in un circolo virtuoso alimentato dal dialogo”. 

 

 

COLPO D’OCCHIO SU ENADA Primavera 2010

Date: 17-20 marzo; Edizione: 22a; Qualifica: Fiera Internazionale; Periodicità: annuale; Ingresso: Solo per operatori professionali, cassa a pagamento. Biglietto intero € 15. Biglietto ridotto: € 2 on line per addetti ai lavori; Orari: 10.00-18.00, ultimo giorno 10.00-16.00; sito web: www.enadaprimavera.it

 

PRESS CONTACT:

Servizi di Comunicazione e Media Relation Rimini Fiera SpA

Tel. 0541-744510 press@riminifiera.it responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa e p.r. Italia/Estero: Nicoletta Evangelisti Mancini e Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani, Nuova Comunicazione Associati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *