Fipe Confcommercio e Rimini Fiera lanciano il progetto Prometeo

RIMINI FIERA – FIPE

Rimini, 23 febbraio 2010 – La terza giornata di SAPORE 2010 TASTING EXPERIENCE (il nuovo brand che riunisce le storiche manifestazioni del food&beverage di Rimini Fiera) ha visto il raggiungimento di un’importante intesa fra Fipe-Confcommercio e Rimini Fiera, finalizzata a favorire una migliore conoscenza della capillare rete della ristorazione da parte dell’industria alimentare e in generale della filiera:  il “Progetto Prometeo” che prenderà corpo a SAPORE 2011.

 

“Siamo convinti – spiega Edi Sommariva, Direttore Generale Fipe-Confcommercio – della mancanza di un efficace e produttivo luogo d’incontro e dialogo fra due mondi, pubblici esercizi e industria alimentare, che invece hanno un interesse forte e comune: la migliore conoscenza del consumatore finale e la sua piena soddisfazione. C’è la sensazione, avvalorata dai nostri associati, che il mondo della produzione abbia una conoscenza parziale della ristorazione, frutto probabilmente dei tanti studi e ricerche che si sovrappongono e non del rapporto diretto. Abbiamo ragionato insieme a Rimini Fiera, oltre che con alcuni grandi marchi e proprio SAPORE 2010, con il nuovo lay out e la filosofia espositiva che l’ha ispirato, ci ha portati a definire questo progetto al quale da tempo stavamo pensando. E’ un percorso formativo che si svolgerà durante l’anno e poi assumerà la connotazione dell’informazione”.

 

Il “Progetto Prometeo” si avvierà già nelle prossime settimane e punterà ad individuare varie tipologie della ristorazione italiana (una quindicina) ed i rispettivi ‘ambasciatori’, titolari di ristoranti, i quali nei prossimi mesi frequenteranno appuntamenti di formazione organizzati da Fipe-Confcommercio per acquisire le informazioni utili a rappresentare i colleghi nel rapporto con l’industria alimentare. Oltre alle tipologie della ristorazione, sarà considerata anche la provenienza territoriale proprio per cogliere un universo rappresentativo dei ristoranti italiani. Si parte dalla convinzione che esistano differenze sostanziali fra i ristoranti e i territori sui quali operano. Differenze che è giusto evidenziare affinché diventino valore aggiunto condiviso per la filiera.

 

A SAPORE 2011 sarà quindi attrezzata un’apposita area per i protagonisti del Progetto Prometeo: da una parte i rappresentanti commerciali dell’industria alimentare e dall’altra gli ambasciatori della ristorazione italiana, accompagnati da esperti e funzionari di Fipe-Confcommercio.

 

 “Metteremo a disposizione di Fipe-Confcommercio – dice Patrizia Cecchi, direttore di business unit di Rimini Fiera – tutta la nostra esperienza. Concepiamo SAPORE come piazza d’incontro diretto, luogo di formazione e informazione che vede protagoniste le imprese della ristorazione e della produzione. Ne scaturisce un plus diffuso, ovvero la valorizzazione della filiera.”

 

 

I PROTAGONISTI DEL PROGETTO PROMETEO

A Fipe-Confcommercio sono associate 240mila imprese con un milione di addetti e un fatturato superiore ai 47 miliardi di euro. I ristoranti rappresentano il 36% degli associati.

Rimini Fiera è da 60 anni sul mercato dell’organizzazione fieristica e nel suo calendario spiccano due manifestazioni leader nel mondo dell’alimentazione, Sigep e Sapore, capaci di attrarre quasi 200.000 operatori.

 

 

 

 

 

Elisabetta Vitali
communication manager

Rimini Fiera S.p.A.

(+39) 0541-744228  e.vitali@riminifiera.it

Via Emilia, 155  47921 Rimini (Italy)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *