Gianni D’Amato è uno dei “10 chef per l’Emilia”

IL RIGOLETTO

Dalla violenza del sisma alla solidarietà per la ricostruzione: Gianni D’Amato, chef e patròn de Il Rigoletto di Reggiolo è una delle anime dell’evento “10 chef per l’Emilia”, in programma  lunedì 26 novembre presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia.

Una serata di cucina creativa e solidale, organizzata nell’ambito del progetto Pause-Atelier dei Sapori,  che nasce dalla collaborazione tra la Provincia di Reggio Emilia e la  Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, con Pause Atelier dei Sapori e con il Comune di Reggio Emilia e il cui ricavato andrà alla ricostruzione di due scuole danneggiate dal terremoto del maggio scorso. Un terremoto che lo ha costretto a chiudere il suo ristorante, fortemente danneggiato, ma non hanno  fermato la voglia di ripartire e la sua creatività. Ed è dal voler fare qualcosa per gli altri che è nata questa iniziativa. Lo chef de Il Rigoletto ha coinvolto colleghi provenienti da tutta Italia. Dieci i cuochi stellati che saranno impegnati in una vera e propria maratona creativa che parte con un pomeriggio di atelier sui linguaggi del cibo “per tre chef e 45 bambini” e si conclude con un buffet  a cura di alcuni dei grandi nomi della cucina italiana:

 

Francesco Bracali, ristorante Bracali – Massa Marittima (GR)

Umberto Cavina, ristorante Monte del Re – Bologna

Gianni D’Amato, ristorante Il Rigoletto – Reggiolo (RE)

Marta Grassi, ristorante Tantris – Novara

Andrea Incerti Vezzani, ristorante Locanda Ca’ Matilde – Quattro Castella (RE)

Giancarlo Morelli, ristorante Pomiroeu – Seregno (MI)

Daniele Repetti, ristorante Nido del Picchio – Carpaneto Piacentino (PC)

Pietro Scapinelli, La Congrega dei Liffi – Reggio Emilia

Tano Simonato, ristorante Tanopassami l’olio – Milano

Stefano De pietri pasticceria Torinese     Reggio Emilia

All’evento partecipano anche Stefano De Pietri, anima della pasticceria Torinese di Reggio Emilia; Marzia Anceschi e le cuoche delle Scuole comunali dell’infanzia di Reggio Emilia.

 

La serata vedrà anche a collaborazione di: Associazione Italiana Sommeliers, Casa della divisa, Comitato paralimpico, Compass Group, Consorzio Parmigiano-Reggiano, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale Reggio Emilia, Consorzio Vini Reggiani, Credem leasing, Gruppo Ferrarini, Industrial packaging, Pan De Re, Reggiana Gourmet, Tecnograf , Angelo Po, Hotel Villa Nabila.

 

Negli atelier sui linguaggi del cibo del pomeriggio, alcuni chef lavoreranno fianco a fianco con i bambini per preparare  un piatto del territorio.

 (Atelier su prenotazione obbligatoria e a numero chiuso 366/7208085)

 

 

Per informazioni e prenotazione dei biglietti: Carlotta Rosati, email: c.rosati@mbox.provincia.re.it – tel. 348/6564207 – http://10chefperlemilia.weebly.com

Sarà possibile acquistare i biglietti  alla biglietteria dei Teatri di Reggio Emilia, piazza Martiri del 7 luglio nei giorni martedì e mercoledì 16,00 – 19,00; venerdì 10,00 – 19,00; sabato 10,00 – 13,00 e 16,00 – 19,00.

Il contributo minimo per la cena a buffet: 75 euro.

Informazioni sui siti http://10chefperlemilia.weebly.com, www.provincia.re.it e www.reggiochildren.it .

 

 

Il Rigoletto di Reggiolo – Tel. 328-8909980

Ufficio Stampa: Gheusis Srl – Tel. 0422/928954 – info@gheusis.com –  www.gheusis.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *