Hotel 2010

FIERA BOLZANO

 

 

Il Web 2.0 e le sue applicazioni al settore alberghiero saranno protagonisti alla 34esima edizione di “Hotel”, la fiera internazionale dedicata al mondo dell’hotellerie in programma a Fiera Bolzano dal 25 al 28 ottobre 2010

 

(Bolzano, 26 maggio 2010) “Hotel”, la fiera internazionale dedicata all’ospitalità alberghiera, alla gastronomia e al turismo organizzata da Fiera Bolzano con il sostegno di HGV (Unione Albergatori e Pubblici Esercenti dell’Alto Adige), si sta preparando con grandi aspettative alla sua 34esima edizione, in programma dal 25 al 28 nella città altoatesina.

Nel mondo degli hotel, ancora più che nel resto del settore del turismo, sta iniziando a profilarsi l’alba di una nuova era, quella del Web 2.0, e Fiera Bolzano ne ha colto appieno le opportunità includendo questa tematica tra gli argomenti di discussione della prossima edizione di “Hotel”.

Internet è ormai un prezioso alleato per tutto il comparto turistico. Una ricerca condotta dall’Istituto tedesco Froschungsgemeinschaft für Urlaub und Reisen rivela che l’85% dei turisti tedeschi, prima di partire, consulta la homepage dei siti web della loro meta turistica e degli alberghi. E anche nei siti delle destinazioni gli utenti cercano soprattutto informazioni sugli alloggi.

Ma cosa succede quando parliamo del Web 2.0? Quali sono le potenzialità che si dischiudono per gli alberghi entrando nel mondo dei social network, dei blog e delle nuove forme di comunicazione in costante evoluzione e aggiornamento?

‹‹Il ruolo di Internet nella realtà alberghiera di oggi è crescente. La gran parte dei nuovi contatti si generano tramite l’on-line marketing. Internet è diventato il mezzo di eccellenza per il marketing turistico-alberghiero›› – dichiara Walter Meister, Presidente di HGV. E il tessuto alberghiero dell’Alto Adige, anche grazie al prezioso contributo dell’HGV, pare averlo capito molto bene: ‹‹La nostra associazione, che rappresenta circa 5000 aziende nel settore turistico/alberghiero e nel settore dei pubblici esercizi in Alto Adige, collabora con esperti e organizza corsi e approfondimenti sul tema. Alcuni albergatori si sono specializzati e interessati da anni a questa nuova frontiera. Questi, prevalentemente giovani, sono ben preparati alla comunicazione nelle community come Facebook, portali di recensione e anche applicazioni mobili››.

Le principali difficoltà ad accostare il mondo del Web 2.0 sono, per gli operatori alberghieri dell’Alto Adige, le stesse che rallentano la diffusione di Internet nel resto del sistema italiano.  ‹‹Il più grande ostacolo può essere l’avversione contro la tecnologia dell’informatica. Altri limiti potrebbero essere la mancanza di tempo e di interesse o la scarsa confidenza con i portali web. Spesso si nota anche l’incapacità di creare e gestire la reputazione del brand on-line in modo congruente e a livello del cliente/ospite››.

In merito alle opportunità specifiche provenienti dall’applicazione del Web 2.0 al settore alberghiero, ‹‹In prima riga››, precisa il Presidente Meister, ‹‹si trova senz’altro la possibilità di conoscere meglio il cliente e le esigenze del target group. Il turista entusiasta può essere un moltiplicatore e sostiene l’albergatore nella promozione della struttura alberghiera o della destinazione turistica››.

Data la crescente attualità culturale del tema del Web 2.0, l’argomento occuperà un posto speciale all’interno della 34esima edizione di “Hotel”. In collaborazione con Alto Adige Marketing e Fiera Bolzano, HGV organizzerà durante la fiera un convegno interamente dedicato al ruolo dei social media nel settore del turismo. Tra i relatori si susseguiranno esperti di “community building”, “social search”, applicazioni mobili e altri temi riguardanti l’Internet marketing e il web 2.0.

 

Tutte le informazioni sulla manifestazione: www.hotel.fierabolzano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *