Il calendario Caffè River 2009 – Sydney

CAFFE’ RIVER

SYDNEY – L’oggetto di comunicazione Caffè River più richiesto: il calendario. „Dalle brughiere di nebbia dell’Irlanda, ai volti avvolti dal profumo di caffè della Repubblica Dominicana, dalle storie non ancora sufficientemente narrate dello Sri Lanka, alle contraddizioni della ancora non liberata Gerusalemme, dai colori della terra di Khartoum, alle amate verticalità nelle avenue di New York”, ogni anno il calendario Caffè River ci fa viaggiare per il Mondo e scoprire gli aspetti più segreti di tante città lontane e misteriose.

 

Quest’anno Caffè River è a spasso con Giovanni Santi per Sydney. Dodici scatti che scandiscono il ritmo di „un’esperienza unica e intensa, che lascia il segno, che imprime il ricordo nella memoria, come la luce che impressiona la pellicola”. Gli scatti del calendario Caffè River hanno sempre la „capacità di catturare la vitalità segreta e intrinseca alle persone e agli oggetti, il trascorrere del tempo nei luoghi”. I giochi di luce mettono in risalto aspetti inattesi, particolari sorprendenti di prospettive già note ai più. l’Harbour Bridge, la Sydney Opera House, Martin Place, il Royal Botanic Gardens, Manly Beach, per incontrare poi due suggestivi volti maori, per non dimenticare le origini di questa terra così lontana da noi.

 

Scrive Riccardo Lorenzi: „l’osservatore delle immagini entra a far parte della scena; è accanto al soggetto fotografato e, al contempo, accanto all’occhio del fotografo che cattura rapidamente ciò che tra un attimo non è più”. Ed eccoci allora a spasso per Sydney in un nuovo viaggio con Caffè River che dura un anno.

 

 

Info:

www.cafferiver.com

Ufficio Stampa Caffè River ­Via Piero Gobetti, 64 ­

52100 Arezzo

Elisabetta Ferri – elisabetta.ferri@cafferiver.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *