Il soave e’ anche zero!

GHEUSIS

Padiglione 5 Stand E 5

A Vinitaly l’Azienda Fattori presenta, accanto alla nuova produzione dell’intera gamma di bianchi, il primo Soave Zero Solfiti aggiunti: il Soave FreeWine. Un nuovo prodotto per l’azienda che lo scorso anno, con il Soave Motto Piane, è stata premiata da Decanter come Miglior Vino Bianco del Mondo da monovitigno al di sotto delle 10£.

 

La ricetta Fattori è semplice quanto difficile: solo vigneti nelle aree più vocate, solo uve di proprietà, sperimentazione in cantina, riduzione degli interventi in vigneto. Grazie a questi elementi, l’azienda con più di un secolo di storia, oggi condotta dai fratelli Antonio e Giovanni, ha raggiunto in questi anni risultati importanti come l’International Trophy nella sezione White Single Varietal Under 10£  assegnato nel 2010 da Decanter al Soave Motto Piane 2008.  Se l’espressione della vocazione del territorio vulcanico di Roncà è oggi uno degli elementi caratterizzanti dei vini Fattori, la nuova sfida è produrre in sintonia con l’ambiente ottenendo prodotti sempre più naturali. Per questo l’azienda ha aderito al progetto Free Wine e uscirà a Vinitaly con il primo Soave “zero solfiti” applicando il protocollo definito dall’associazione. Questo vino è stato fortemente voluto da Antonio Fattori; enologo e vignaiolo per passione e per destino che ha fatto in questi anni della sperimentazione la propria vocazione. “ La scelta di produrre un Soave zero solfiti aggiunti nasce dalla nostra volontà di ridurre il più possibile gli interventi in cantina e di ascoltare sempre più l’esigenza del consumatore moderno. – Afferma Antonio Fattori . – Se l’uva in vigneto si presenta perfettamente sana e in cantina riusciamo a rispettarla, possiamo ridurre al minimo gli interventi per preservare la qualità. Grazie a tecniche di criomacerazione, fermentazione prolungata a basse temperature e processi solo fisici e meccanici, abbiamo potuto eliminare l’aggiunta di anidride solforosa e questo è particolarmente apprezzato dal consumatore moderno, sempre più alla ricerca di vini naturali e salutari”.  Va inoltre ricordato che Soave FreeWine 2010 è stato fermentato con lieviti propri a bassa temperatura e l’illimpidimento del mosto è stato ottenuto solo grazie a refrigerazione e sosta prolungata. Soave FreeWine 2010 è il frutto dell’incontro tra modernità e tradizione che prevede operatività “leggera e conoscente” tale da garantire la naturalità del prodotto, perche capace di creare condizioni di lavoro in grado di “rinunciare” a qualsiasi intervento o additivo invasivo. A Vinitaly Fattori presenterà inoltre l’intera gamma dei vini prodotti dall’azienda, oggi sempre più apprezzati dalla critica e dal mercato. Il segreto sono vigneti coltivati direttamente e situati nelle aree più vocate del Soave Classico e Colli Scaligeri, la vinificazione per singolo vigneto e l’alta specializzazione nella produzione di vini bianchi. Una filosofia in linea Soavecru, associazione fondata a marzo da un gruppo di aziende fortemente legate al Soave e impegnate nel rilanciare l’immagine di una delle più grandi e storiche denominazioni italiane.

 

 

 

 

 

 

Fattori è stata una delle prime aziende a credere nel progetto. Obiettivo di Soavecru è fare conoscere il “Soave del fare” ovvero quello caratterizzato da piccoli produttori e piccole vigne, situate in territori difficili da coltivare, dove il rapporto intimo fra viticoltore e vigna si esprime nelle differenze di un vino.

Vinitaly sarà, infine, l’occasione per presentare la nuova sfida Fattori, la Valpolicella, dove l’azienda ha acquisito una tenuta situata nel lembo più ad est dell’area della Valpolicella Classica, a Montecchia di Crosara tra la val d’Alpone e la val d’Illasi.

 

 

Ufficio Stampa Gheusis srl – info@gheusis.com – 0422 928954

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *