Massimo Spigaroli, stella di Parma, si racconta a Lugano

GHEUSIS

Nel 2011 il Ticino diverrà il luogo d’incontro tra Italia, Svizzera e Slovenia. Merito di Gusto in Scena, evento ideato e curato dal giornalista Marcello Coronini, che si svolgerà il 13 e 14 marzo a Lugano presso il Palazzo dei Congressi. Tre i format: Chef in Concerto, congresso di alta gastronomia,  Seduzioni di Gola, selezione di specialità gastronomiche di eccellenza e I Magnifici Vini, un’ ampia selezione di cantine, divise in Mare, Montagna, Pianura e Collina, che proporrà l’assaggio di centinaia di vini  e regalerà un “viaggio nel bicchiere” scoprendo terroir e vitigni dei tre paesi, dai Merlot della Svizzera agli importanti vini italiani, fino ai raffinati sloveni.

 

 

Anche l’ Emilia Romagna dell’alta ristorazione si racconterà a Lugano

Massimo Spigaroli, chef dei ristoranti Antica Corte Pallavicina e  Al Cavallino Bianco di Parma, presenterà  un omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia a  Chef in Concerto che verterà sul tema “Cucinare con… Cucinare senza…”, dove il con e il senza si riferiscono alla possibilità di utilizzare o meno componenti e materie prime grasse per realizzare i piatti.

 Presenterà infatti una rivisitazione di uno dei piatti preferiti da Giuseppe Verdi, la “Spalla Cotta” condita con tre salse di colore verde, bianco e rosso in omaggio alla bandiera italiana. Il piatto infatti veniva servito all’illustre compositore dalla famiglia Spigaroli che vanta un passato eccellente nel settore della ristorazione.

La “Spalla Cotta” verrà servita come uno snack invitante, anche grazie ai colori ‘italiani’ delle salse, pensato come ottimo accompagnamento per l’aperitivo. Quindi un piatto decisamente nuovo e moderno a base però degli stessi ingredienti serviti 150 anni fa e capace di trasmettere ancora le stesse sensazioni. <>. 

Massimo Spigaroli si dimostra quindi un professionista legato al passato e alla tradizione del suo territorio, ma allo stesso tempo moderno, innovativo e al passo coi tempi. Uno chef capace con la volontà di tramandare i piatti storici del proprio paese e pensare anche  il territorio nella sua evoluzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa – Gheusis srl – 0422 928954 – info@gheusis.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *