Premio Tartufo di Gubbio

DANIELE CANELLA

Daniele Canella, classe ’74, executive chef del ristorante La Colonna dell’hotel Le Fontanelle, il cinque stelle di Castelnuovo Berardenga (SI), è tra i quattro chef “extra moenia” selezionati quest’anno dal Premio Tartufo di Gubbio per sfidare i quattro colleghi eugubini a colpi di tartufo.

Il prossimo 12 e 13 novembre si terrà nella cittadina umbra la IV edizione del ‘Premio Tartufo di Gubbio’, vivace rassegna gastronomica che vede coinvolti ristoratori, giornalisti del settore e tanti altri interlocutori in un clima festoso.

Il regolamento del premio culinario prevede la partecipazione di diversi chef impegnati nella realizzazione di un antipasto, un primo e un secondo piatto a piacimento con un solo obbligo: usare per ogni piatto il tartufo bianco di Gubbio. Le specialità saranno valutate da una Giuria, coordinata dal giornalista enogastronomico Claudio Zeni e composta da: Bruno Gambacorta (Rai Due – Eat Parade – Presidente di Giuria), Paolo Capresi (Italia Uno), Francesco Cerea (Ristorante ‘Da Vittorio’ Brusaporto – Bg – Tre stelle Michelin), Salvatore Marchese (periodico “Chef” e Guida dei ristoranti L’Espresso), Tarsia Trevisan (Class Tv), Vittorio Cota (Radio Rai),  Roberto Vitali (Italia a Tavola, L’Eco di Bergamo), Alberto Schieppati (Direttore di Artù).

Gli chef in gara sono: da Gubbio, Claudio Ramacci della Taverna del Lupo, Paolo Pascolini della Cia, Vito Favuzzi dell’Osterai del Bottaccione, Laura Tognellini del Park Hotel Ai Cappuccini. Gli altri chef in gara: Daniele Canella dell’Hotel Le Fontanelle di Castelnuovo Berardenga (Si), Diego Colladon dell’Hotel Quirinale di Roma, Guillame Gomez dell’Auberge Cavaliere du Pont des Bannes (F) e Maurizio Cecilioni della Locanda Strada della Marina di Scapezzano di Senigallia (An). Ospite d’onore alla serata di premiazione 2012 sarà come negli anni passati Anna Moroni della Prova del Cuoco.

 

Daniele Canella. Originario di Marina di Carrara (MS), classe ’74, quindici anni trascorsi nelle cucine di ristoranti ed hotel pluristellati, (dal Ristorante  Da Caino di Grosseto a  La Posta Vecchia di Ladispoli, dall’Hotel Bauer di Venezia al Talasso Tombolo Resort di Castagneto Carducci), Canella ha maturato la propria filosofia di cucina soprattutto nella sua Toscana che ha imparato a conoscere nelle sue pieghe più nascoste. I suoi piatti nascono sempre da una ricerca che è costante volontà di valorizzare ogni ingrediente, portandolo alla sua massima espressione attraverso abbinamenti equilibrati e mai eccessivi. Alla base di ogni sua ricetta solo prodotti di stagione e creatività italiana.

 

L’hotel Le Fontanelle sovrasta una valle silenziosa in contrada Pianella a Castelnuovo Berardenga, (SI) nel cuore del Chianti. La struttura nasce dal restauro attento di un casale del XIII secolo di cui ha conservato gran parte dei materiali originali. Non ci sono tende ed ogni finestra diventa cornice di un quadro che cambia col passare delle ore. Il ristorante panoramico, la spa, il giardino botanico concorrono a rendere indimenticabile ogni soggiorno.

 

 

Le Fontanelle

Strada Provinciale 408, Località Fontanelle,
53019 Pianella – Castelnuovo Berardenga (SI)
Tel. +39 0577 35751   Fax +39 0577 357555
www.hotelfontanelle.com  > info@hotelfontanelle.com

 

Ufficio Stampa

dipunto studio > www.dipuntostudio.it

Tel./fax: 081 681505

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *