Selezione italiana del Bocuse d’Or

COOKING EXPO

Bergamo, 15  marzo 2010.  Si proclama domani, 16 marzo 2010, alle 18 il vincitore della Selezione Italiana del Bocuse d’Or, il più importante concorso gastronomico del mondo ideato dal maestro Paul Bocuse.

La manifestazione, che si svolge alla Fiera di Bergamo nell’ambito della prima edizione di Cooking Expo, salone dedicato all’enogastronomia e alla filiera alimentare, ha visto oggi confrontarsi i primi otto candidati: Alessio Bottin, Daniel Facen, Lucio Moras, Massimiliano Mascia, Felice Sgarra, Carmelo Floridia, Samuele Beccaro e Fabio Borgonuovo.

Domani sarà la volta di Stefano Leone, Andrea Saravezza, Stefano Metrangolo, Massimiliano La Pietra, Enrico Bartolini, Nicola Vizzarri, Piergiorgio Siviero e Alberto Zanoletti.

A giudicare i 16 concorrenti il Gotha della ristorazione italiana: presidente del Concorso Giancarlo Perbellini; presidente d’onore Alfonso Iaccarino, chef del Relais “Don Alfonso” a Sant’Agata dei Due Golfi (Napoli). I fratelli Chicco e Bobo Cerea, del Relais “La Cantalupa da Vittorio” di Brusaporto, presiedono le due giurie per il tema di pesce e per quello di carne. Tra i componenti della giuria anche il norvegese Bent Stiansen  dell’Academiè des Laureats de Bocuse d’Or– vincitore del Bocuse d’Or 1993 (Norvegia), che riunisce tutti gli chef che hanno ottenuto l’ambita statuetta dal 1987 ad oggi. Gli altri chef che compongono la giuria sono: Sergio Mei – “Four Seasons” di Milano, Norbert Niederkoflder – “St – Hubertus” a San Cassiano (Bolzano), Gennaro Esposito – Torre del Saracino di Vico Equense (Napoli),  Antonino Cannavacciuolo – Villa Crespi d’Orta San Giulio (Novara), Moreno Cedroni  – Madonnina del Pescatore di Marzocca (Ancona), Giovanni Santini – Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio (Mantova), Andrea Berton  Trussardi alla Scala di Milano, Pino Cuttaia  La Madia di Licata (Agrigento), Massimo Bottura – Osteria Francescana di Modena, Davide Palluda  – All’Enoteca di Canale (Cuneo), Andrea Sarri  – Agrodolce a Imperia,  Emanuele Scarello  Agli Amici dal 1887 di Udine, Antonella Ricci – Al Fornello da Ricci di Ceglie Messapica (Brindisi), Alessandro Breda di “Gellius” a Oderzo (Treviso), Ilario Vinciguerra Ilario Vinciguerra Restaurant di Galliate Lombardo (Varese), Aurora Mazzucchelli  del “Marconi” di Sasso Marconi (Bologna), Matteo Vigotti – Novecento di Meina (Novara), Paolo Masieri – Paolo e Barbara Sanremo (Imperia),  Alfonso Caputo – Taverna del Capitano di Massa Lubrense (Napoli).

L’Accademia del Gusto e l’Acadèmie de Laurèats du Bocuse d’Or assegneranno un premio anche al miglior commis.

Il vincitore del Concorso Italiano parteciperà alla Selezione Europea, che si terrà a Ginevra il 7 e il 8 giugno 2010 nell’ambito del Salone Gourmet (l’Italia è stata sorteggiata per gareggiare il giorno 8) e competerà con gli chef selezionati da Germania, Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Spagna, Estonia, Islanda, Lussemburgo, Ungheria, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Slovacca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Russia, Svezia e Svizzera. Tra questi, solo 12 arriveranno a Lione per partecipare al Concorso Mondiale nel gennaio del 2011.

La manifestazione è stata inaugurata questa mattina da Paolo Malvestiti, neo eletto presidente della Camera di Commercio di Bergamo, Lino Stoppani, presidente Fipe e Ivan Rodeschni, presidente Ente Fiera Promoberg.

La rassegna  rappresenta anche un’occasione per interrogarsi sul futuro della ristorazione, con l’organizzazione di workshop, seminari e convegni. Dopo i due appuntamenti di oggi, l’assemblea generale di Fipe Lombardia dal titolo “Quale politica per lo sviluppo dei pubblici esercizi” e il workshop organizzato dalla Camera di Commercio di Bergamo su “La cucina italiana di qualità come leva dell’economia made in Italy”, con la tavola rotonda “La cucina italiana esiste”, domani alle 10 è in programma  un convegno promosso da Fipe su “La ristorazione di qualità e lo tsunami della crisi”.

L’iniziativa è nata e sostenuta da Promozione del Territorio, associazione composta da Camera di Commercio di Bergamo, Ascom-Confcommercio Bergamo, Confindustria Bergamo, Ente Fiera Promoberg e Bergamo Fiera Nuova, in collaborazione con Fipe e Accademia del Gusto.

La manifestazione ha il patrocinio del Ministero del Turismo, Regione Lombardia, Comune e Provincia di Bergamo ed ha la partnership di Siad, Orobica Pesca, Desmon-Convotherm, Pentole Agnelli, Ros Forniture Alberghiere; sponsor ufficiali dell’evento sono Credito Bergamasco, Ubi Banca Popolare e L’Eco di Bergano. Tra gli altri sponsor sostenitori dell’iniziativa: Acqua Panna, Aspan, Bragard, Consorzio Tutela Valcalepio l’Ente Bilaterale del Turismo di Bergamo, Fogalco, Metro, Ristoteam Professional Agenzia Electrolux Zanussi, San Pellegrino e Selecta.

Per partecipare alla manifestazione è necessario accreditarsi sul sito www.cookingexpo.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *