Solo commenti positivi per Biolife 09

BIOLIFE

Bolzano, 30 novembre 2009 – La sesta edizione di “Biolife”, unica fiera in Italia specializzata del prodotto biologico certificato, ha visto una forte crescita: 35.000 visitatori, di cui quasi un 10% operatori del settore che sono giunti in fiera per conoscere i produttori e provare i loro prodotti.  Tra questi, da quanto emerge dall’indagine svolta nei padiglioni di Fiera Bolzano, un 30% opera nel settore della ristorazione e della gastronomia, un altro 30% nel commercio, un 10% nella grande distribuzione, un 10% nei gruppi di acquisto solidale (GAS), un 10% nella pubblica amministrazione e un 10% in altri settori.

L’appuntamento “Biolife”, abbinato con successo alla “Fiera d’Autunno”, ha attirato un gran numero di consumatori finali, di cui il 60% circa degli intervistati ha dichiarato di aver fatto acquisti in fiera. Solo giudizi positivi tra i visitatori di questa rassegna che vede al centro dell’attenzione una filosofia del vivere sano e del mangiare bene: il 43,8% degli interpellati ha valutato “buona” questa edizione di “Biolife”, il 37% “molto buona” e il 17,8% “soddisfacente”. L’1,4% non ha dato risposta.

 

150 aziende hanno esposto i loro prodotti su una superficie espositiva di 6.000 metri quadrati con grande entusiasmo e sono rimasti molto soddisfatti dei risultati ottenuti.

 

Ploner Herbert della Plosequelle afferma “Per noi Biolife è andata davvero bene. Abbiamo presentato ai visitatori un nuovo prodotto e l’idea di abbinare la fiera del prodotto biologico alla Fiera d’Autunno è davvero riuscita”.

 

Unterhofer Christoph della Reyter è convinto che “Biolife” sia un’ottima chance per i cittadini per informarsi su cosa succede sulla scena del settore biologico, poiché offre informazioni precise e complete.

 

Hellweger Sonja della Bergila ci conferma che “Biolife” è stata un successo: “Le giornate in fiera sono ben sfruttate e piene di visitatori. Nonostante molti ci conoscano già, abbiamo potuto presentarci a molti nuovi clienti”.

 

Anche Giacomo Maggiaro del Podere Conti Mutilena è rimasto molto soddisfatto di questa edizione di “Biolife”: “La popolazione del nord Italia e in particolare in Alto Adige è molto più sensibile alle tematiche del biologico. Bolzano rappresenta la location ideale per questo tipo di fiera alla quale sono giunti anche interessati dalle Marche, da Milano e da Verona. In questo senso ci complimentiamo per la promozione fatta da CSU e Fiera Bolzano e per la buona organizzazione. Per noi è molto più importante il contatto della vendita diretta e Biolife 09 è stata l’occasione giusta per parlare con i clienti, con i negozi e con chi lavora nel biologico”.

 

 

Informazioni su “Biolife” alla pagina: www.biolife.bz

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *