Stile Bio torna a Pesaro per la prima edizione (3 e 4 maggio)

STILE BIO

L’eccellenza agroalimentare biologica e la Fiera di Pesaro si incontrano di nuovo. Lo annuncia il Convention Bureau Terre Ducali che, in collaborazione con Ethos Promotion e Terre Rossini e Raffaello, sabato 3 e domenica 4 maggio organizzerà al quartiere fieristico di Campanara la prima edizione di Stile Bio dopo il successo dell’edizione zero dello scorso settembre. E i numeri del 2013 sono davvero incoraggianti: quasi 3.500 visitatori e 200 operatori accreditati (ristoratori, albergatori, gestori di locali etc.) hanno visitato gli stand di una ottantina di produttori biologici. L’obiettivo è di incrementare i numeri dell’edizione zero e le premesse lasciano ben sperare.
Dopo il successo del 2013 abbiamo deciso di rilanciare l
’appuntamento con Stile Bio per presentare le eccellenze agroalimentari del centro Italia ma anche di altre realtà territoriali: Grazie ai numeri dell’edizione zero infatti siamo stati contattati da produttori provenienti da ogni parte d’Italia, spiega Sandro Innocenti, responsabile di Ethos Promotion –  Contribuiamo così sia a creare e a sviluppare reti commerciali tra produttori biologici e operatori commerciali sia ad avvicinare l’opinione pubblica al concetto di produzione agricola biologica, etica e consapevole. In tal senso, oltre agli espositori, ai Laboratori, agli operatori di Ecocosmesi, pensiamo di incrementare le sinergie e le collaborazioni con gli istituti Alberghieri del territorio ed infine stiamo organizzando anche convegni con referenti delle Forze dell’Ordine e del Ministero dell’Agricoltura per insegnare ai consumatori come riconoscere le etichette bio e come distinguere i prodotti contraffatti da quelli biologici. Credo che si tratti di un argomento molto sentito a Pesaro anche alla luce delle recenti inchieste sulle fase certificazioni Bio che hanno scosso tutti quei cittadini che credono nel biologico e ne acquistano i prodotti.
I numeri dell
’edizione zero confermano la mia idea: il nostro territorio può puntare fortemente per la sua crescita economica, sul settore agroalimentare tenendo sempre al centro della produzione l’obiettivo della qualità, spiega Luca Pieri presidente del Convention Bureau Terre Ducali. Ribadisco anche il fatto che, come Convention Bureau, riteniamo il quartiere fieristico di Campanara un contenitore importante per generare indotto economico a favore del territorio. Pesaro deve sfruttare al massimo una struttura come quella della Fiera grazie a una gestione continuativa e capace di organizzare eventi importanti, in grado di reggersi sulle proprie gambe senza usufruire di alcun contributo pubblico.


Ufficio Stampa (333.6429327 oppure 347.8452428)

Sito Internet: (www.stilebio.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *