Terza tappa: Piemonte

IL BONTA’

Cremona, 19 maggio 2009 – Mentre i ciclisti del Giro d’Italia percorrono oggi la mitica tappa di alta montagna Cuneo-Pinerolo, 250 km di fatica, il Giro d’Italia de Il BonTà si mette sulle tracce dei tesori dell’agroalimentare piemontese.

Il Piemonte detiene il primato tra le regioni italiane per il più alto numero di prodotti tipici: ben 586, che fanno di questo territorio una vera e propria miniera di specialità.

Basti pensare ai 114 formaggi e latte, agli 80 tipi di carne e salumi, alle 62 frutta e conserve e ai 52 vini, per esempio. Soprattutto per quanto riguarda quest’ultimo settore, il Piemonte si dimostra fortissimo: sulle 52 produzioni, sono 45 quelle che hanno ottenuto il riconoscimento di prodotti a Denominazione di Origine Controllata (DOC), e tra questi si annoverano, per citarne alcuni, la famosissima Barbera del Monferrato, il Dolcetto d’Alba e l’Asti Spumante.

La ricchezza del patrimonio vinicolo del Piemonte non deve tuttavia fare dimenticare che la regione è anche una delle maggiori fonti di prodotti tipici legati al settore lattiero-caseario: sulle 9 produzioni a marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) del territorio, 8 sono formaggi. Impossibile non citare il Castelmagno, che a parere di molti buongustai è una delle migliori produzioni a livello nazionale, ma difficile anche non prendere in considerazione delle vere chicche come i Bra duro e tenero, il Gorgonzola o la Toma Piemontese, le cui origini risalgono addirittura all’epoca romana.

Un territorio, dunque, che può dare moltissime soddisfazioni ai buongustai italiani; e l’occasione per scoprire queste prelibatezze sarà sicuramente Il BonTà, Salone delle eccellenze enogastronomiche artigianali in programma a Cremona dal 13 al 16 novembre 2009, che nella passata edizione ha visto la partecipazione di una ventina di produttori piemontesi sugli oltre 300 presenti da tutta Italia.

 

Paolo Bodini

Ufficio stampa Cremona Fiere

Tel 0372-598206

Fax 0372-598222

Cell 328-8110115

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *