Vitignoitalia

DIPUNTO STUDIO

Archiviata l’edizione numero sette, è tempo di bilanci per Vitignoitalia. La tre giorni di Castel dell’Ovo si conclude con un successo evidente di pubblico e critica.

Nuovi espositori e nuove sale hanno arricchito quest’anno il percorso espositivo che ha visto 300 cantine, 13 sale e 12.000 visitatori nei tre giorni della manifestazione. Trentacinque buyers provenienti da 16 paesi del mondo – dai grandi mercati emergenti come Cina e Brasile, ai più competitivi come Stati Uniti, Germania, Olanda e Paesi Baltici – hanno quest’anno incontrato i produttori nei work-shop OneToOne, formula vincente che mette d’accordo domanda ed offerta ottimizzando tempi e contrattazioni.

Due nuove sale, un intero piano, hanno ampliato la superficie espositiva che ha visto aziende importanti da tutto il Belpaese, piccoli produttori di nicchia e aziende al debutto nazionale. “Tre giorni per degustare l’Italia in un bicchiere” è stato il claim di quest’anno e come ormai da tradizione, sui banchi si è potuto degustare il meglio della produzione vitivinicola nazionale: riserve storiche, nuove annate, vini da vitigni dimenticati, nuovi blend e tante bollicine, trend in continua ascesa.

, ha dichiarato Chicco De Pasquale, Presidente di Vitignoitalia.

Sostenuta da Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura ed Assessorato al Turismo e Cultura, realizzata grazie anche alla collaborazione di Unioncamere Campania, Provincia di Napoli e Comune di Napoli, la tre giorni di Vitignoitalia si conferma dunque una vetrina importante e concreta opportunità di business non solo per il comparto vino, ma per l’intero territorio regionale.

Tra le novità di questa edizione, le degustazioni di Wine-Remix, format ideato da Roberto Barone di Radio Capri e Vitignoitalia, hanno riscosso un notevole successo di pubblico registrando il sold-out tutte le sere: per la prima volta un sommelier dell’Ais, un Dj e un Vj hanno guidato una degustazione di vino in modo inedito e originale coinvolgendo i partecipanti in modo inatteso.

, ha dichiarato Maurizio Teti che annuncia: .

Il futuro di Vitignoitalia? , conclude Chicco De Pasquale.

Vitignoitalia è un progetto della Hamlet srl in collaborazione con Regione Campania, Unioncamere Campania, Provincia di Napoli,  EPT Napoli.

E con il patrocinio del Ministero del Turismo, Comune di Napoli e Unione Italiana Vini.

In collaborazione con Gruppo Sangemini, Bormioli Rocco,  Banco di Napoli, Agriventure, Euromotor, Winterhalter.

Radio ufficiale Radio Capri.

 

 

 

Vitignoitalia

tel. 081 4104533

www.vitignoitalia.it

ufficio stampa

 

dipunto studio

081681505

www.dipuntostudio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *