Wine&thecity

DIPUNTO STUDIO

Dal 18 al 21 maggio torna a Napoli Wine&theCity il “fuori salone del vino” che coinvolge 80 boutique, gioiellerie, negozi d’antiquariato e design, grandi alberghi, saloni di bellezza e atelier di artisti in una staffetta di aperitivi, vernissage, concerti e reading a tema vino.

Quattro giorni, 80 location ed oltre 60 vini disegnano il percorso di Wine&thecity, il primo fuori salone del vino, nato da un’idea di Donatella Bernabò Silorata nel 2008, come prologo di Vitignoitalia il wine-show nazionale che si svolge a Castel dell’Ovo. Alla sua quarta edizione Wine&Thecity coinvolge tutto il quartiere di Chiaia, cuore elegante dello shopping cittadino: 80 indirizzi, tra boutique storiche e di tendenza, gioiellerie, atelier di antiquariato e design, grandi griffe, wine bar ed enoteche mettono il vino in vetrina e per 4 giorni invitano ad aperitivi, eventi, incontri e presentazioni.  Un insolito ed eclettico itinerario che mescola il vino alla moda e al design, all’arte e all’antiquariato. Aderiscono con i propri vini circa 60 cantine vinicole con una selezione di oltre cento etichette tra rossi, bianchi, rosè e bollicine. La parola d’ordine è contaminazione, la filosofia del progetto è far entrare il vino, i sommelier e i vignaioli in luoghi non deputati al vino. Ciascun indirizzo che aderisce al circuito viene contrassegnato all’esterno dallo stendardo di Wine&thecity e tutto il percorso con gli appuntamenti, le date, gli indirizzi è consultabile sul catalogo-guida distribuito gratuitamente  in tutta la città. “Calici e design”, “grappoli e gioielli”, “sete docg”, “tacchi e vino”, “aperitivo di moda”, “sigari, grappe e vino” sono solo alcuni degli abbinamenti proposti quest’anno. La formula ricorrente è l’aperitivo in negozio, ma c’è anche chi propone la mostra a tema, chi al brindisi abbina uno sconto speciale, chi si inventa un prodotto per l’occasione come il ciondolo Wine&Thecity disegnato da Paola Grande, la “cravatta autoctona” di Ugo Cilento e il foulard con i grappoli in edizione limitata di Giorgio Ricciardi. Il finissage è come da tradizione alla Città del gusto Napoli del Gambero Rosso, sabato 21 maggio. Quest’anno infine Wine&Thecity sostiene la ricerca sulla sclerosi multipla: in alcune location del circuito sarà possibile acquistare i gadget del vino e i prodotti gastronomici dell’AISM, l’Associazione italiana Sclerosi multipla e aiutare così la ricerca.

Info

www.wineandthecity.it

 

 

Ufficio stampa

dipunto studio

www.dipuntostudio.it

Tel. 081 681505

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *