TURISMO D’ITALIA – Confturismo cresce

Sono quattro le nuove Associazioni entrate di recente in Confturismo. Ciò è ovviamente  motivo di orgoglio per noi, ma soprattutto la conferma che la mission che la Confederazione del turismo di Confcommercio si è da tempo posta, sia oggetto di condivisione e coinvolgimento anche di altri importanti elementi della filiera turistica italiana.

ANBBA ed AIM OTE Italia allargano infatti la componente ricettiva già presente in Confturismo, mentre ASSI ed AIMP segnano l’ingresso in Confturismo del settore congressuale e dell’incentive anche in vista del rilancio del Convention Bureau Italia di cui Confcommercio detiene la proprietà.

AIM OTE Italia, fondata nel 1985, presieduta da Ettore Parlato Spadafora, rappresenta, con oltre 70 milioni di presenze e 200.000 addetti, il settore della gestione e commercializzazione della multiproprietà in strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere ed è l’unica associazione di categoria del settore presente nel territorio nazionale e l’unica ad aderire ad OTE Europa.

AIMP, fondata nel 2000, presieduta da Carlo Gaeta, associa i professionisti dell’organizzazione di eventi e congressi e ne arricchisce il profilo professionale organizzando seminari specialistici e stage qualificanti.

ANBBA, fondata nel 1999, presieduta da Stefano Calandra, associa gli operatori del settore Bed & Breakfast. I soci ANBBA offrono circa 3.000 posti letto e generano annualmente un giro d’affari di circa 13 milioni di Euro.

ASSI, fondata nel 1994, presieduta da Anita Aquilino, raggruppa le Agenzie italiane specializzate nell’organizzazione di viaggi incentive e di convention, ed impone ai soci un decalogo deontologico a garanzia dei clienti finali.

L’adesione delle nuove realtà organizzative, alle quali altre ne seguiranno a breve, è il segno più tangibile della continua crescita del sistema Confturismo che si propone sempre più come leader indiscusso del settore turismo per numero di imprese, volumi di fatturato e di addetti.

 

 

Bernabò Bocca

Presidente Federalberghi-Confturismo