Lavoro stagionale

NORMATIVA DI SETTORE

D. Gent.le Avvocato, vorrei sapere cosa si intende per lavori stagionali?

R. Per lavori stagionali si intendono tutte quelle attività produttive che,
per loro natura, vengono svolte in alcuni periodi dell’anno (ad. Es.
agricoltura, pesca, turismo ecc…) e rispetto alle quali i datori di lavoro
necessitano di costituire rapporti a tempo determinato, ma periodici.

D. Egr. Avvocato, sono uno studente e l’estate cerco di guadagnare qualcosa
lavorando come bagnino in un lido. Mi hanno proposto un contratto a
progetto, è giusto?


R. Non  credo esista un progetto per un bagnino, dunque, potrei affermare
che si tratti solo di un escamotage del datore di lavoro per usufruire dei
vantaggi riservati a queste particolari forme di contratto. In realtà le
dovrebbe far sottoscrivere un regolare contratto riconducibile al C.C.N.L.
per il Turismo, solo così vedrebbe tutelata la sua figura.

D. Avvocato, vorrei assumere un lavoratore straniero per un lavoro
stagionale, come posso fare? Grazie.


R. Il datore di lavoro, ovvero le Associazioni di categoria per conto dei
loro associati, devono inoltrare la relativa istanza all’ufficio periferico
del Ministero del Lavoro (ex U.L.P.M.O.).

D. Di quanto deve essere la durata di un contratto di lavoro stagionale?
Grazie.


R. Dopo avere inoltrato l’istanza all’ufficio periferico del Ministero del
Lavoro, quest’ultimo rilascia il relativo nulla-osta che autorizza alla
costituzione di un rapporto di lavoro subordinato della durata di almeno 20
giorni e massimo di 6 mesi (salvo deroghe fino a 9 mesi per particolari
attività che richiedono tali esenzioni ) entro e non oltre 15 giorni dalla
domanda.

D.  Gentile Avv., gradirei saper se, nel caso di lavoro stagionale, il
lavoratore straniero che ha maturato i contributi, possa trasferirli nel
proprio Paese d’origine, ove vi faccia rientro?


R. Sì, certamente. Inoltre, se dovesse rientrare in Italia, potrebbe
addirittura chiedere la ricostruzione della propria posizione retributiva.

                                                         

 

                                                   Avv. Maria BONIFACIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *