Mondiali al via

ATTUALITA’

Gli ormai prossimi mondiali di calcio, che per questa edizione si svolgeranno nell’affascinante e, in larga parte, incontaminato Sud Africa, rappresentano per esercizi pubblici e locali di ristorazione una ghiotta occasione per ampliare il proprio giro d’affari e per saldare il rapporto di fiducia con la clientela. Una serie di iniziative promozionali, finalizzate ad una più confortevole visione dell’evento,  possono caratterizzare i momenti magici davanti alla tv, trascorsi insieme nella speranza di una nuova vittoria della squadra azzurra. 

Sono passati quattro anni dalla serata in cui noi italiani esplodemmo tutti insieme, meridionali e settentrionali, di destra o di sinistra, laici e cattolici, al momento in cui vedemmo il rigore di Grosso infilarsi alla sinistra del portiere francese e gonfiare la rete. Per la quarta volta nella storia dei mondiali di calcio la nazionale azzurra conquistava l’ambito trofeo, seconda soltanto, nel computo totale dei tornei vinti, al magico Brasile. Ed eccoci di nuovo alle prese con la preparazione di uno degli eventi sportivi di maggiore fascino e di più largo interesse del pianeta. Del resto al momento attuale, forse insieme solo ai grandi concerti musicali delle più titolate stelle del panorama canoro internazionale, quelle sportive solo le uniche manifestazioni capaci di mobilitare un pubblico attento e numeroso. Ogni edizione, potendo contare sui progressi immancabili e, spesso, prodigiosi della tecnologia, si presenta come più coinvolgente della precedente, grazie alle nuove scoperte della tecnica. Anche quest’anno la promessa delle televisioni satellitari di trasmettere l’intero ciclo di partite in programma in formato HD (High Definition = Alta definizione) promette una visione di maggiore qualità, dove la nitidezza delle immagini porta il telespettatore in pratica sugli spalti dello stadio. Come ogni volta un numero significativo di tifosi predilige vivere i match più importanti insieme ad altri spettatori , magari al bar o al locale frequentato di solito. Questa scelta rappresenta per il gestore di tali strutture una reale opportunità di incrementare il proprio fatturato e di poter avviare con il cliente un dialogo capace di intensificarne le occasioni di visita. Per raggiungere obiettivi di questo tipo è necessario attrezzarsi in modo adeguato. Il primo passo è rappresentato dal controllo dell’apparecchiatura televisiva. È consigliabile possedere una tivù HD Ready, per poter avere accesso all’alta definizione, da abbinare ad un impianto Dolby Surround per ottenere un’amplificazione e una diffusione del suono uniforme, capace di coinvolgere l’intera superficie della sala dove viene trasmessa la partita. In considerazione del numero di incontri trasmessi e della possibilità, soprattutto nei giorni iniziali, di poter seguire più di un match, anche la comodità delle seggiole ha un’importanza considerevole. A tale proposito è consigliabile munirsi di poltroncine abbastanza comode da mettere a disposizione di coloro che intendono assistere agli incontri desiderati. A fronte dell’erogazione di questa serie di servizi si può pretendere la consumazione obbligatoria, partendo da una cifra standard (ad esempio 5 euro) valida per una serie di prodotti, mentre un numero superiore di acquisti può essere valutato a prezzi correnti, a seconda delle scelte del singolo esercente. Non è consigliabile, anche a fronte di un servizio di qualità, pretendere somme particolarmente onerose, dal momento che saranno diversi gli esercizi in grado di fornire prestazioni simili, magari a costi più convenienti. Un’altra opportunità viene fornita dagli orari delle partite, che si giocheranno alle 13,30, alle 16,00 e alle 20,30 (Sud Africa e Italia hanno lo stesso fuso orario), poiché si possono predisporre tutta una serie di piatti, caldi o freddi, per gli incontri in ora pausa pranzo dai nomi accattivanti e in linea con lo spettacolo cui si va ad assistere (ad esempio, panino “Messi”, oppure insalata “Maicon”, o ancora caprese “Cannavaro”, con un pizzico di peperoncino), mentre per quanto riguarda il pomeriggio sono i cocktail o le bibite, sempre in linea con l’evento, a fare la parte del leone (i gestori maggiormente motivati possono addirittura prendere spunto dagli incontri del giorno per elaborare menu particolari). Insomma sono diverse le opportunità per trasformare questa festa dello sport in una favorevole opportunità di business.

        

        

                 

                                                                 Stelvio Catena