Apre a Roma il primo Boccacciello Bistrot

Da un’idea di Pietro Parisi e dell’attore Luc Capuano, nasce a Roma un nuovo format che esalta una delle tecniche di cucina tipiche della tradizione napoletana.
BoccaccielloApre a Roma il primo “Boccacciello bistrot”, un’idea dello chef Pietro Parisi, il cuoco napoletano pioniere della cucina in vaso, patron del ristorante Era Ora a Palma Campania (NA) e dell’osteria-salumeria Le cose buone di Nannina di San Gennaro Vesuviano (NA, che per primo ha brevettato i barattoli di vetro monoporzione contenenti piatti della cucina tipica campana: dalla parmigiana di melanzane al gateau di patate, alle polpette al ragù, e dell’attore Luca Capuano. Un indirizzo goloso, unico nel suo genere, dove il “boccacciello”, versione italiana del food jar, è protagonista indiscusso: da mangiare subito o da portare con sé dove si desidera. Il Boccacciello bistrot parte da questa idea raffinata di street food, ma offre anche confetture, conserve e salumi di qualità oltre ad una buona selezione di vini. È l’indirizzo giusto per un aperitivo diverso tra amici abbinando al calice di vino uno o più boccaccielli a scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *