Casamigos acquisita da Diageo

CasamigosDiageo azienda leader mondiale nel mercato bevande alcoliche, con un portfolio estremamente ricco di marchi prestigiosi (Johnnie Walker, Crown Royal, J&B, Buchanan’s , Vodka Smirnoff, Baileys e Guinness, per citarne alcuni) acquista la tequila Casamigos fondata nel 2013 da George Clooney e da due suoi amici, Rande Gerber, noto anche per essere il consorte della top model Cindy Crawford e l’immobiliarista Michael Meldman. La distilleria è nata per caso, i tre amici infatti avevano l’abitudine di frequentare Cabo San Lucas, nella bassa California messicana dove stavano costruendo delle ville per le loro vacanze e il loro modo preferito per ingannare l’attesa era chiacchierare attorno a qualche bottiglia di tequila, fino al punto da appassionarsi a questo distillato e decidere di mettere su una piccola distilleria a Jalisco che fornisse una tequila declinata sui propri gusti, che non bruciasse troppo la gola e che potesse essere bevuta ad ogni ora del giorno e della notte. Nata con il motto “fatta dagli amici per glia amici” Casamigos era destinata a soddisfare inizialmente solo il fabbisogno dei tre fondatori dell’azienda, feste private e degustazioni tra amici, ma considerato che i tre proprietari dell’azienda, hanno aperto in totale una media di oltre 1000 bottiglie all’anno, sono stati quasi obbligati a regolarizzare la produzione facendo di Casamigos un marchio disponibile al pubblico. In pochissimo tempo, per la sua qualità, forse anche per l’immagine di Clooney, è diventata molto popolare Casamigos1e apprezzata nello star system, con tutte le conseguenze in termini di crescita che ne derivano. Negli ultimi due anni Casamigos è cresciuta in media del 54%. Il marchio ha venduto 120.000 casse nel 2016 ma i numeri attuali fanno pensare che per il 2017 arriverà a venderne oltre 170.000. Diageo ha pagato per Casamigos una somma vicina a 1 miliardo di dollari, precisando che avrebbe pagato 700 milioni di dollari per l’azienda, con il potenziale pagamento di ulteriori 300 milioni di dollari sulla base dei risultati commerciali dei prossimi 10 anni. Tutti soddisfatti per l’operazione, Diageo nel comunicato che ha annunciato l’acquisizione ha evidenziato che i tre fondatori continueranno ad essere coinvolti nel futuro del marchio, Rande Gerber ha parallelamente dichiarato:”Siamo lieti di collaborare con il più grande e rispettabile produttore di superalcolici al mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *